GoPro in viaggio: cosa fare e come utilizzarla

Piccola, estremamente piccola ma con un potenziale esagerato: sto parlando della GoPro. E’ diventata ormai l’oggetto che per primo viene messo in valigia, ancora prima dei vestiti; se ci dimentichiamo la GoPro andiamo in ansia.

Questa videocamera, che oserei chiamare tascabile, è lo strumento ideale per immortalare i nostri viaggi in tantissimi modi. Dalle fotografie ai video passando per i timelapse che ormai stanno andando molto di moda, ogni momento può essere registrato sulla schedina micro-sd della GoPro e poi essere guardato a casa con calma.

Come e per cosa utilizzare la GoPro?

Iniziamo subito col dire che la GoPro è molto pratica ma qualitativamente inferiore ad esempio a delle macchine reflex per quanto riguarda la fotografia. Stesso discorso anche per i video, a livello di qualità dell’immagine non si raggiungono i risultati delle videocamere professionali e dunque bisogna essere consci che il risultato sarà una via di mezzo. Dopotutto praticità e qualità non possono sempre coesistere.

Anche per quanto riguarda la stabilità dell’immagine durante un video, se avete la GoPro 2,3,4 servirà uno stabilizzatore per GoPro su tre assi che automaticamente tiene l’immagine fissa e consente di fare minor fatica in fase di editing video. Se invece possedete la GoPro 5, questo problema non c’è in quanto essa presenta uno stabilizzatore interno. Per quanto mi riguarda opterei comunque per uno stabilizzatore esterno, maggiore stabilizzazione significa maggiore qualità.

Foto con GoPro

Uno degli aspetti più interessanti della GoPro, oltre alla sua praticità, è il fatto di avere un’ottica grandangolare, cosa che difficilmente raggiungeremmo con una reflex normale, a patto di non avere uno specifico obbiettivo. La GoPro, associata all’apposito bastone per i selfie, permette di fare delle foto molto larghe e quindi è ottima anche per le foto di gruppo dove vogliamo immortalare anche il paesaggio retrostante.

Video con GoPro

Questa actioncam, come dice il nome stesso, è nata con lo scopo di riprendere delle scene, di fare dunque dei video. Le sue dimensioni e la sua praticità l’hanno resa fondamentale in tutti gli sport adrenalinici o sport dove è previsto il contatto con elementi come acqua, polvere, sabbia, neve, insomma tutte quelle situazioni in cui della strumentazione normale avrebbe problematiche.

Ecco quindi che la GoPro viene utilizzata per filmare in prima persona mentre si fa snorkeling, surf, sci alpino etc. Al mare è un portento, anzi tra sabbia e acqua direi che è la videocamera ideale per chi ha necessità di filmare.

Ma non viene utilizzata solo in questi ambiti. Grazie alla moltitudine di accessori in dotazione è possibile legarla a caschi, imbragature e chi più ne ha più ne metta. I bikers e chi fa motocross la usano abitualmente; basti pensare che viene utilizzata anche da persone che fanno arrampicata, proprio perchè la possibilità di essere messa e fissata ovunque permette di “dimenticarsela” e godere dell’esperienza che nel frattempo viene documentata dal video.

Ovvio, le immagini non saranno propriamente stabili ma d’altronde in quelle tipologie di sport non si può fare altrimenti. Per quanto riguarda altre situazioni dove dovete invece fare video in cui l’immagine sia stabile vi consiglio assolutamente l’acquisto di uno stabilizzatore.

Non si può non restare soddisfatti di questo gioellino che a tutti gli effetti è un piccolo giocattolo perchè una volta tornati a casa sarà bellissimo rivedere le proprie fotografie ed i propri video e giocare a montare quei filmati che resteranno un ricordo indelebile delle vostre vacanze o esperienze sportive.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.