Cosa fare ad Ibiza in vacanza, spiagge e mare, Spagna

Ibiza è un’isola situata nel mar Mediterraneo e lunga poco meno di due miglia, la terza per estensione dell’Arcipelago spagnolo delle Baleari con i suoi 572 km² di superficie. Si tratta di un posto magico tutto da scoprire che rappresenta l’incontro appassionato e vivo con la natura.

Una terra affascinante e di incomparabile bellezza dominata da pianure verdeggianti e da spiagge di sabbia finissima. Ibiza è anche famosa per il suo mare pulito e cristallino, nonché per il  suo patrimonio culturale e naturale.

Prima di prenotare la vacanza e trovare un hotel o valutare i migliori appartamenti ad Ibiza adeguati in base alle vostre esigenze è sempre meglio studiare il luogo da casa tramite internet e valutare cosa visitare e fare durante la permanenza.

La Natura dell’isola, le spiagge di Ibizia

L’isola è considerata il paradiso dei naturalisti ricco di meravigliose spiagge sviluppate lungo la sua costa. Le calette di Ibiza si estendono per 18 km sul litorale e si adattano alle esigenze di chiunque, con un’infinita scelta di arenili che vanno dalle distese di sabbia bianca alle spiagge frastagliate e rocciose. Tante anche le baie isolate e meno turistiche, perfette per chi è alla ricerca di un po’ di pace e tranquillità.

Ibiza offre le più belle spiagge d’Europa, una delle più rinomate è la Playa de ses Salines che prende il nome dai giacimenti di sale nelle vicinanze e si contraddistingue per la trasparenza delle sue acque. La spiaggia appartiene al Parco Naturale di Ses Salines, riserva naturale che si distingue per la ricchezza della sua biodiversità animale e vegetale e tappa fissa per gli appassionati di birdwatching. Nota anche la Playa di es Cavallet, sempre nel Parco Naturale, conosciuta come una delle prime spiagge nudiste al mondo.

Non mancano angoli solitari per gli amanti della tranquillità: Cala Llonga offre uno paesaggio spettacolare ricco di montagne a picco su un mare cristallino, mentre Calo des Moro, situata in una zona rocciosa è l’ideale per le immersioni subacquee. Se cercate un posto suggestivo, Cala d’Hort presenta una sabbia bianca e acqua trasparente e una serie di isolotti da mozzare il fiato.

Cosa fare a Ibiza

Il turismo si basa principalmente sulla bellezza delle spiagge ma l’isola offre servizi di tutti i tipi. Numerose sono le opportunità per praticare gli sport acquatici, dalle immersioni subacquee allo snorkeling, dalla vela al kayak.

Gli amanti del trekking possono attraversare il paesino di Sant Josep e camminare per lunghi sentieri fino ad arrivare a uno dei punti più elevati  di Ibiza Sa Talaia, con i suoi 475 metri d’altitudine, facile da raggiungere e immerso tra pittoresche case rurali. Molto divertenti anche le escursioni via mare per raggiungere le spiagge di Formentera.

Nei pressi di Santa Eulària des Riu è possibile camminare per le vie del paese e visitare i mercatini tipici. In occasione dell’ evento Hippy Market del mercoledì potete acquistare oggetti folkloristici e abiti particolari e visitare le botteghe del posto in zona Sa Penya.

Molto conosciuto anche il mercato di Las Dalias, organizzato il sabato  lungo la strada di  Sant Carles. Fare shopping diventa piacevole tra prodotti alla moda e colorati e pezzi di artigianato unici,c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Esemplare anche il falò del 24 giugno, nella notte di San Joan che accende le spiagge dell’isola.

Dopo il calare del sole è impossibile annoiarsi, movida e feste regnano sovrane attirando milioni di giovani. Per chi preferisce la vita mondana la Playa d’en Bossa è la migliore in assoluto, punto di ritrovo per coloro che vogliono destinare la loro vacanza al divertimento. I locali all’ultima moda e le feste animate, rendono questa spiaggia una delle preferite tra i turisti più giovani.

Ibiza rappresenta per antonomasia il luogo migliore per chi ama i locali notturni ma è molto di più di una semplice discoteca a cielo aperto. Destinazione turistica molto ambita e ideale per trascorrere le vacanze insieme alla famiglia o agli amici di sempre circondati da bellezze naturali dell’isola e zone archeologiche di notevole interesse che hanno contribuito a renderla meta ambita dai turisti .

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.