Come Organizzare una visita al Vaticano, Roma

La Città del Vaticano è uno degli stati più piccoli al mondo con una superficie di appena 44 ettari e una popolazione di circa 1000 abitanti. Il quartiere generale appartenente alla Sacra Chiesa Romana ed è circondato da mura medievali e basiliche sparse nella città di Roma realizzate dai migliori architetti del Rinascimento, basti pensare alla Basilica di San Pietro costruita da Michelangelo o il colonnato che circonda Piazza San Pietro, opera di Bernini.

Sommario dell’articolo sul organizzare una visita al Vaticano:

Sono molti i posti all’interno del Vaticano che vale la pena vedere, magari con un tour organizzato e visitare la città in poco tempo non sempre è possibile, per questo motivo abbiamo creato questa guida per fornire alcuni suggerimenti utili per chi ha un grande desiderio di conoscere.

Organizzare al meglio la vostra visita: programmazione, alloggio, luoghi d’interesse

L’importante è avere le idee chiare e stabilire quanto tempo trascorrere nel Vaticano perché da esso dipenderà cosa vedere e se potete programmate il viaggio in largo anticipo, inoltre fissare un itinerario da seguire può aiutarvi ad apprezzare le bellezze del posto nel migliore dei modi. Ricordatevi che alcuni luoghi sono ad accesso gratuito, per altri invece è necessario acquistare i relativi biglietti, per evitare le file o lunghe attese ai cancelli è preferibile acquistare i biglietti online.

Attenzione anche nella scelta dell’alloggio, un buona vacanza inizia da un buono luogo dove riposare, sceglielo con cura in base alle varie recensioni presenti online, consigliamo questi 5 hotel a roma vicino al Vaticano.

Visitare La Basilica di San Pietro

Una delle mete più ambite è di sicuro la Basilica di San Pietro, un edificio che si erge con la sua imponente bellezza e sorprende per dimensioni e armonia architettonica. Oltre a essere uno dei monumenti più conosciuti al mondo rappresenta anche il simbolo dello Stato del Vaticano.

Per scoprire il suo fascino bisogna camminare a piedi e attraversare il lungo portico dove si aprono i cinque accessi alla basilica, a seguire tre possenti colonne decorate che delimitano lo spazio interno. Gli elementi architettonici più in vista della Basilica sono senza dubbio il monumentale altare a baldacchino di San Pietro, alto quasi 30 metri e sorretto da quattro colonne in bronzo e l’altissima cupola realizzata utilizzando la tecnica del mosaico e sul quale vengono raffigurate in prevalenza scene col Cristo e busti di papi e santi.

La visita guidata alla Basilica di San Pietro comprende la salita alla cupola e l’accesso alle Tombe dei Papi, da effettuare nel giro di 2 ore. E’ preferibile un’ abbigliamento adeguato per evitare spiacevoli sorprese: evitate top o pantaloncini corti e coprite spalle e gambe il più possibile se non volete essere respinti all’ingresso.

Visitare I Musei Vaticani

Il patrimonio artistico è conservato nei musei vaticani che raccolgono le più grandi raccolte di opere d’arte al mondo: dagli splendidi affreschi di Michelangelo alle sculture del museo Clementino, per finire alle stanze di Raffaello. Un viaggio emozionante nell’arte capace di soddisfare anche i più curiosi e addirittura gli appassionati di veicoli storici grazie alla sezione appositamente dedicata Il Padiglione delle carrozze.

I Musei Vaticani catturano l’attenzione del visitatore grazie alle 18 sale disposte in Pinacoteca e ai capolavori di artisti come Giotto, Leonardo da Vinci e Caravaggio, una raccolta di opere di un certo calibro selezionata da Papa Pio XI e tramandata da diversi pontefici. Una particolare attenzione va alla Galleria delle Carte Geografiche, uno degli ambienti più luminosi dei Musei Vaticani dove è possibile trovare una serie di carte topografiche dipinte dal perugino Ignazio Danti su richiesta di Papa Gregorio XIII.

Visita al Vaticano per Udienze e Cerimonie

La città del Vaticano rappresenta il cuore del cattolicesimo, molti fedeli organizzano visite in questo luogo di culto per conferire con il Papa e partecipare a manifestazioni solenni come il Giubileo della misericordia o altri eventi legati al pontificato, altri invece richiedono semplicemente una benedizione magari durante la celebrazione della santa messa domenicale.

Per le udienze speciali e generiche è necessario contattare la Prefettura della Casa Pontificia che stabilisce il quadro riassuntivo della partecipazione dei fedeli ai vari incontri con il papa sulla base di dati approssimativi calcolati in base alle domande ricevute e ai biglietti distribuiti dalla stessa. I dati più rilevanti sono evidenziati nei mesi di marzo con l’avvento della Settimana Santa, e di settembre con la canonizzazione di Santa Madre Teresa di Calcutta.

Lo stato della Città del Vaticano può annoverare un patrimonio enorme di borghi e posti ricchi di arte e storia, basta passeggiare per le vie del centro antico fiancheggiate da piazzette armoniose e chiese o mercatini tipici del posto per addentrarsi nei pittoreschi vicoli di origine medioevale e perdersi tra gli affascinanti monumenti che emanano il senso della storia e della cultura, insomma uno scrigno infinito di bellezze da vedere almeno una volta nella vita.

Leave A Reply

Your email address will not be published.