Vacanze in Alaska: Gates of the Arctic

Bellezza naturale dal volto semplice e sincero, offre ai suoi visitatori la possibilità di sorprendersi davanti alle “ Porte dell’Artico”, parco nazionale situato vicino al Circolo Polare Artico nell’area dei monti Brooks.

La superficie di 322 Km si estende da est ad ovest ospitando una tipologia faunistica unica: orsi grizzly, lupi, pecore di Dall, alci, caribù e ghiottoni. Il panorama varia da arbusti a tundra, parzialmente percorribile, alterna zone fangose con aree di fitti cespugli.

Limpidi ruscelli abbondanti di Temoli e Salmerini, irrompono lo scenario invitando alla sosta e al relax, continuando il cammino si possono incontrare immensi laghi dove la Trota fa da padrona.

Indiscussa meta per gli amanti della natura, la possibilità di fare del birdwatching è una delle tante possibilità offerte dall’Alaska, escursioni con le ciaspole, pesca d’altura, uscite con le slitte trainate dai cani sono solamente le più comunemente gettonate.

La varietà del clima artico varia da zona in zona, ad esempio in quella sud-orientale e centro-meridionale si possono trovare giornate con temperature che variano dai 15-21°C, invece nell’interno del territorio una discesa termica porta a temperature di 7°C nel periodo estivo.

La meraviglia di questo paese è la sua locazione, la possibilità di osservare il sole anche a mezzanotte, straordinario spettacolo visibile da ogni punto del territorio artico.

Possiamo concludere che è una valida alternativa alla comune idea di vacanza, ma non per questo, priva di relax e piacere.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.