Cosa visitare a Verbania? Capoluogo della provincia di Verbano-Cussio-Ossola, in Piemonte

Verbania, è il capoluogo della provincia di Verbano-Cussio-Ossola, in Piemonte, dal 1992, e gode di una posizione di assoluto rilievo grazie alla sua localizzazione sulle rive del Lago Maggiore, uno degli specchi d’acqua più belli d’Italia, di cui è il principale centro. Il nome deriva da Verbanus, l’antico nome latino con cui i romani chiamavano il Lago Maggiore.

L’area è ricca di interesse sotto tutti i punti di vista. È uno dei più bei siti a forte caratterizzazione naturistico – ambientale, vanta un clima mite in tutte le stagioni dell’anno nonostante sia in una zona prossima alle catene montuose alpine, è inoltre ricco di opere di interesse storico e architettonico.

Queste caratteristiche fanno di Verbania la candidata ideale da eleggere a punto di partenza per visitare tanti posti di sicuro interesse.

Verbania è in grado di soddisfare quindi brillantemente diverse tipologie di turismo, posizionandosi in una sorta di cross-over tra natura, bellezze naturali, bellezze architettoniche, luoghi di interesse storico, eventi, ospitalità e hotel a Verbania di qualunque tipologia. È quindi irrinunciabile per chi sia alla ricerca di queste caratteristiche:

  • Bellezze naturali
  • Opere architettoniche di interesse
  • Altri luoghi e situazioni interessanti

Le bellezze naturali

Il colpo d’occhio offerto dal Golfo Borromeo è uno spettacolo unico, uno di quei posti dove è naturale sorprendersi a pensare alla perfezione della natura. Scenari di rara bellezza offerti dal contrasto tra il lago e le montagne, dalla presenza degli isolotti e da un’area in cui il verde lussureggiante è l’elemento predominante.

Verbania è così la perfetta candidata per chi volesse fare delle escursioni naturistiche, grazie alla prossimità con il Parco Nazionale della Val Grande, e con la riserva naturale speciale di Fontodoce, zone ricche di vegetazione, boschi e foreste, ideali per chi ama godersi lunghe passeggiate di montagna, per gli amanti del trekking, oppure per più tranquille passeggiate sul lungolago, a piedi o in bicicletta, o per gite in barca o esperienze di sport acquatici sul lago come canottaggio e wind-surf, il tutto approfittando della tranquillità e della lentezza tipiche delle zone lagunari.

Le occasioni di svago e di interesse per gli amanti della natura e dei bei paesaggi davvero non mancano. Verbania, non a caso, è definita “Il giardino sul lago”. Fa da degna cornice l’arcipelago delle isole Borromee, composto dall’Isola Bella, l’Isola Madre e l’Isola dei Pescatori, e in più gli isolotti di San Giovanni e Malghera, tutte isole visitabili partendo da Verbania con delle tipiche imbarcazioni chiamate taxi d’acqua. Anche per coloro i quali volessero approfittare delle bellissime viste naturali essendo amanti della fotografia, Verbania certamente merita di essere considerata come base di partenza per occasioni del genere.

Le opere architettoniche

Verbania e dintorni sono ricche di attrazioni per chi ama visitare luoghi di interesse storico. Su tutti si staglia Villa Taranto, una delle principali attrazioni di Verbania, un magnifico giardino botanico di sedici ettari con un patrimonio di circa ventimila specie di piante. Si trova nel quartiere di Intra (anticamente comune a sé stante), e può contare una collezione di specie vegetali tra le più ricche di tutta Europa.

Numerose le opere di origine religiosa come la Basilica di San Vittore, anch’essa nel quartiere di Intra, di stile neoclassico; o la Chiesa di Madonna di Campagna con l’alto campanile di stile romanico; la Collegiata di San Leonardo sita sul lungolago di Pallazza ricca di sculture di epoca seicentesca; o l’Oratorio di San Remigio sul promontorio della Castagnola, all’interno di Villa San Remigio.

Ricchi di interesse i percorsi museali di Verbania, come il Museo Diocesano nel Palazzo Biumi-Innocenti e il Museo del Paesaggio di Verbania, nel Palazzo Viani Dugnani, con una collezione di dipinti, reperti di interesse archeologico, sculture e oggetti sacri davvero molto interessante.

I palazzi presenti sulle isole borromee sono certamente mete turistiche di rilievo, grazie ai giardini. Sull’Isola Bella si può ammarare il Palazzo Borromeo con il suo giardino all’italiana ricco di piante rare ed esotiche, con interni sfarzosi ricchi di interesse, le grotte e la galleria degli arazzi.

L’isola Madre anch’essa vanta la presenza di un sontuoso Palazzo Borromeo cinquecentesco, con un ricco giardino all’inglese, dove è possibile visitare la “Scala dei morti”, con la sezione del Museo delle Marionette di Stresa in cui ammirare numerose marionette e bambole antiche. Gli scavi archeologici di Zoverallo, nei dintorni, sono meta obbligata per ammirare gli scavi archeologici e le necropoli risalenti all’antica Roma.

Altri luoghi e situazioni interessanti

Ulteriori occasioni di relax sono offerte dagli stabilimenti termali presenti in zona, come le Terme di Premia in Val Formazza o le Terme di Bognaco nei pressi di Domodossola, con fonti di acque minerali ricche di anidride carbonica, ottime per chi soffre di disturbi digestivi o al fegato.

Naturalmente non mancano eventi di interesse storico, artistico e culturale che sono di volta in volta organizzati dalle autorità della zona. A titolo di esempio vanno citati:

  • Verbania Giardini Aperti, nel mese di maggio;
  • Rassegna Editoria e Giardini, a settembre;
  • poi nei dintorni il Festival Internazionale delle Settimane Musicali,
  • a Stresa tra agosto e settembre;
  • la Mostra-Concorso di Liuteria e chitarra classica, a Bevano, in settembre.

Verbania offre quindi diverse opportunità e non mancano gli spunti per visitare sia gli innumerevoli luoghi immersi nella natura e nella quiete, sia le possibilità di visitare chiese, musei, palazzi di interesse storico, tutti luoghi di indiscutibile interesse che possono fare la differenza. Verbania offre le giuste caratteristiche per chi voglia visitare un posto che possa definirsi intrinsecamente elegante.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.